Grazie alla dinamica elaborazione del segnale digitale con spostamento delle frequenze da 2 a 12Hz, l’antilarsen BDL-135 garantisce una notevole riduzione degli inneschi che possono verificarsi in un impianto di sonorizzazione quando il segnale diffuso da un altoparlante rientra nel sistema di amplificazione attraverso uno o più microfoni.

DIGITALE

Il processore digitale BDL-135 è capace di ridurre gli effetti della retroazione acustica diffusore-microfono (effetto Larsen). Tale fenomeno è tipico dei sistemi di diffusione sonora vincolati ad avere i microfoni posti nello stesso campo di azione dei diffusori (ad es. chiese, sale congressuali). Il BDL-135 permette di regolare in modo digitale tutti i parametri per una perfetta intelligibilità audio, riuscendo a ridurre al minimo l’effetto Larsen.


FACILE E SICURO

L’antilarsen BDL-135 Belltron a controllo digitale è facile da utilizzare e sicuro, poiché privo di manopole soggette a manomissioni. Il dispositivo Belltron è dotato di blocco tastiera per evitare di incorrere in cambiamenti accidentali dei parametri. I valori possono essere regolati con sei tasti e fissati con il blocco tasti. La visualizzazione è immediata e chiara grazie al display LCD.


TECNOLOGIA DIGITALE

La particolare tecnologia utilizzata nella realizzazione del BDL-135, con elaborazione del segnale digitale, garantisce una perfetta uniformità a alti livelli sonori. E’ possibile collegare l’antilarsen sia alle prese Insert IN/OUT di qualsiasi amplificatore predisposto, sia con il sistema di preamplificazione e sia con i finali di potenza. L’unità permette di spostare le frequenze da 2 a 12 Hz.


MADE IN ITALY

La qualità e l’affidabilità dei prodotti Belltron sono testati e sicuri. Con la tecnologia proprietaria, che caratterizza ogni singolo strumento elettronico, Belltron è lieta di offrire l’eccellenza del Made in Italy. La produzione interna di alta qualità favorisce il buon nome dell’azienda, sinonimo di eccellenza per l’elettronica nel mondo ecclesiastico.